Pescheria

A Piscarìa (in siciliano) è l’antico mercato del pesce. È il mercato più importante e famoso di Catania e proprio per questo motivo viene spesso inserito come tappa fondamentale dei percorsi turistici della città. Ciò che lo rende unico in Sicilia, alla pari della Vucciria (mercato di Palermo), è secondo molti l’elevato contenuto folcloristico che si respira passando fra i banchi dei pescivendoli che con le loro “vuciate” invitano i passanti ad acquistare. Ci si accede dalla Porta Carlo V o principalmente scendendo la scalinata della Fontana dell’Amenano. Alla base della scalinata, in una volta scavata nelle fondamenta del palazzo dei Chierici, si trova la Fontana dei sette canali (“sette cannola” in siciliano) fatta costruire nel 1612 da un viceré per conto di Filippo III re di Spagna e di Sicilia, all’epoca uno dei punti di approvvigionamento d’acqua per la cittadinanza.

Su un lastricato di “basole” laviche sono montati i banchi dei mercanti di pesce, frutta e verdura. Tutto ciò rende la visita estremamente pittoresca e l’aria che si respira è simile a quella dei mercati arabi, vi è la tipica atmosfera che si può riscontrare in una medina. La pescheria è semplicemente un’esplosione che colpisce tutti i sensi.

Scopri Catania

Siti di interesse architettonico

Siti di interesse naturalistico

Esperienze da vivere